• 19 Maggio 2024 07:16

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Giù il traffico petrolifero, record nella movimentazione container

 

Il Comitato Portuale ha approvato il Bilancio Consuntivo dell’Autorità Portuale di Venezia relativo all’esercizio 2011. L’anno scorso – rileva l’ente – si è chiuso realizzando un avanzo di amministrazione pari a 20.9 milioni di euro utilizzato per finanziare gli investimenti.

L’Ap ha realizzato complessivamente (dal1996 aoggi) 611 milioni di euro di investimenti in infrastrutture e immobili a servizio della competitività portuale nella convinzione che solo investendo sia possibile sostenere ed ampliare le opportunità di crescita dello scalo veneziano. Gli investimenti del 2011 riguardano in particolare escavi (circa 20.5 mil/€) raggiungendo complessivamente i 204 milioni di euro dal 2000 ad oggi e la realizzazione di nuove infrastrutture, manutenzioni straordinarie ed adeguamenti per un totale di 4.6 mil/€.

I dati di traffico di marzo confermano inoltre il trend finora registrato segnando in +2.2% di traffici complessivi con 2.1 milioni di tonnellate di merce movimentata.

Ottimi i risultati del settore rinfuse solide che a marzo hanno fatto registrare un +39.7%, in particolare: +64% mangimi e semi, +70% minerali.

Si registrano invece un calo -0.9% del settore commerciale e un -20.9% nel settore petrolifero che confermano il trend dell’intero anno.

L’andamento dei 12 mesi fa registrare il record della movimentazione container 458 mila teu (+8.5%) e una crescita del 12.2% (6.8 milioni di tonnellate) delle rinfuse solide.