• 24 Maggio 2024 12:07

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Via libera ai progetti esecutivi: stanziati oltre 210 mila euro

Oltre 210 mila euro per i porti di Agropoli e Marina di Camerota. Sono le risorse stanziate da Palazzo S. Lucia nell’ambito delle competenze riguardanti la “manutenzione dei porti di rilievo regionale”. I finanziamenti, in particolare, riguardano l’approvazione dei progetti esecutivi per i lavori di completamento della pavimentazione del molo di sopraflutto ad Agropoli (110 mila euro) e il ripristino funzionale e il completamento del pontile di accosto a Marina di Camerota (101.640 euro).

Gli interventi urgenti di messa in sicurezza, manutenzione e riparazione di strutture portuali di competenza regionale sono il frutto di verifiche e monitoraggi in loco, condotti su segnalazione delle locali Autorità marittime, al fine di garantire la migliore fruibilità e sicurezza delle strutture gestite dalla Regione.

Piccolo approdo naturale, il porto  di Agropoli ha conosciuto un graduale sviluppo a cominciare dagli anni sessanta. È costituito da un molo di sopraflutto a gomito, un molo di sottoflutto e da una riva banchinata, dalla quale si dipartono diversi pontili galleggianti gestiti da privati (900 posti barca per unità fino a 40 metri).

Marina di Camerota è costituito invece da un molo di sopraflutto a tre bracci di circa 450 m e da un molo di sottoflutto di 150 m; fra i due moli c’è una banchina dove sono sistemati tre pontili galleggianti di 80 m ciascuno (200 posti barca per unità fino a 15/20 metri).