• 22 Maggio 2024 16:03

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Sicilia, velocizzare i progetti dei porti di Augusta e Catania

Protocollo d’intesa per l’intermodalità del settore sud – orientale

 

Favorire una programmazione condivisa e unitaria tra i porti di Augusta e Catania per rendere più efficaci gli investimenti. È uno degli obiettivi del protocollo d’intesa firmato dal MIT (Ministero delle Infrastrutture e Trasporti) e Regione Sicilia, Autorità portuali di Augusta e Catania e Società di gestione dell’interporto di Catania.

Il documento, in particolare, impegna i diversi enti nel finanziare, monitorare e verificare gli investimenti di infrastrutture per migliorare il commercio e lo scambio delle merci da e per la Sicilia orientale.

“Un primo fondamentale risultato – sottolinea il ministero – sulla strada di un’attività sinergica intrapresa da Enti produttivi diversi che concorrono nell’unico obiettivo di sviluppare un’area geografica creando sistema nelle azioni e con gli interventi in progetto”.

Gli interventi finalizzati al “potenziamento del Quadrante Sud-Orientale della Sicilia” riguardano la creazione di piazzali e banchine container per l’hub di Augusta (119.500.000 euro), la nuova darsena commerciale dedicata all’attività ro-ro di Catania (100.000.000 euro) e il polo intermodale dell’interporto di Catania (40.653.863).

I finanziamenti saranno attinti dai fondi Pon Reti e Mobilità, Pon Trasporti, Cipe, Regione e da quelli propri degli enti portuali.