• 15 Aprile 2024 21:13

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Saremar, rigettata la richiesta di inibizione presentata da Moby

Un altro punto a favore di Cappellacci. Domani nuova attracco per il porto di Arbatax

 

La guerra sulle tratte per la Sardegna si arricchisce di un nuovo capitolo. Il Tribunale di Milano ha rigettato la richiesta da parte della Moby di inibire in via cautelare alla Saremar di coprire la rotta Civitavecchia-Olbia, con le tariffe “concorrenziali” praticate dalla compagnia con i quattro mori.

A darne notizia il presidente della Regione Ugo Cappellacci che vede un ulteriore riconoscimento della “fondatezza” delle ragioni che, in nome del diritto alla mobilità del Sardi,  lo hanno portato a sfidare il “sistema Tirrenia” e i suoi “epigoni”. “Le osservazioni degli armatori circa presunti aiuti di Stato – afferma Cappellacci – sono inconsistenti mentre sono concrete, evidenti e chiare a tutti coloro i quali hanno provato negli ultimi mesi a prenotare un viaggio da e per la Sardegna le intollerabili pratiche da cartello poste in essere dalla nostra controparte e dalle altre principali compagnie di navigazione.

Intanto domani l’assessore dei Lavori pubblici, Angela Nonnis, parteciperà alla inaugurazione del secondo attracco per navi traghetto sul molo di Levante del Porto di Arbatax, opera finanziata dalla Regione e realizzata dal Consorzio industriale provinciale dell’Ogliastra.