• 17 Giugno 2024 02:05

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Salerno. Workshop sull’intermodalità portuale

Sarà presentato il progetto europeo X-Posse

 

È l’inefficienza dei collegamenti da/per il porto a ritardare la canalizzazione delle merci verso la loro destinazione. Laddove manca razionalizzazione nelle attività precedenti e successive alle operazioni di banchina si creano le condizioni di rallentamento dell’intera catena di trasporto. I cosiddetti “colli di bottiglia”, imputabili ai problemi infrastrutturali ma anche alle differenti conoscenze e competenze dei vari operatori modali.

Di questo si discuterà domani a Salerno nel corso di un workshop sulle “esigenze di training degli operatori intermodali” organizzato dal Centro di ricerca per il Trasporto e la Logistica (CTL) Università degli studi di Roma “La Sapienza” in collaborazione con Autorità portuale e Camera di Commercio di Salerno (Salone Genovesi, Sede di rappresentanza, via Roma 29).

L’obiettivo del workshop è quello di comprendere dagli operatori portuali, logistici e di trasporto, le esigenze reciproche per il conseguimento dei punti qualificanti del Libro Bianco della Commissione europea sullo “spazio unico dei trasporti”: tracciabilità delle merci, minore impatto ambientale, formazione integrata dei lavoratori portuali.

I temi di discussione ruoteranno attorno all’analisi dei principali “colli di bottiglia” non dovuti a carenze infrastrutturali del tratto di catena logistica mare-ferrovia; all’esigenza di formazione (analisi bottom up ottenuta ascoltando direttamente gli operatori della catena logistica); ipotesi di corsi di formazione.

Sarà inoltre presentato il progetto X-Posse “Cross-Training of Port Officers in Sea-Rail and Sea-River operations in Europe”, per la promozione dello sviluppo sostenibile della logistica e delle “alternative verdi”. Finanziato nell’ambito del programma Marco polo II, X-Posse è una Common Learning Action coordinata da HSBA – Hamburg School of Business Administration.