• 24 Maggio 2024 12:20

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Brindisi progetta collegamenti con idrovolanti

Progetto Adri-seaplanes con Valona, Bar, Pola, Corfù e Giulianova

Collegamenti veloci a basso impatto ambientale mediante l’utilizzo di idrovolanti. Potrebbe partire in via sperimentale già dal prossimo autunno un servizio aereo tra i porti di Brindisi, Valona (Albania), Bar (Montenegro), Pola (Croazia), Corfù (Grecia) e Giulianova, frutto del progetto Adri-seaplanes, nell’ambito del programma comunitario di cooperazione transfrontaliera “CBC IPA Adriatico”.

A confermarlo la stessa Autorità portuale brindisina secondo cui l’attivazione dei collegamenti “non incontra particolari difficoltà tecniche, ma necessita solo di un’armonizzazione e un coordinamento delle vigenti normative in materia”.

Con la partecipazione di Regione Puglia, ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile), Ministero dei trasporti del Montenegro, porto di Pula Croazia, Prefettura di Corfù Grecia, porto di Bar (Montenegro), e porto di Valona, parte del badget di Adri-seaplanes (cofinanziato dall’Europa per 2 milioni di euro) è destinato, come spiega l’ente portuale pugliese, “ad azioni dimostrative che prevedono la creazione di una linea di volo di progetto, di piattaforme, di un sistema radio, di percorsi individuati tramite boe e di un sistema comune on-line di prenotazione”. Tali investimenti, in particolare, mirano ad equipaggiare ogni porto-partner di tutte le infrastrutture necessarie per permettere la sperimentazione della linea di volo che verrà operata attraverso il noleggio di idrovolanti da nove posti.

Nel sollecitare una forte collaborazione con l’ENAC, oltre che con Capitaneria di porto, Comune e Ufficio Dogane,  l’Ap di Brindisi ha annunciato un programma di “sensibilizzazione verso operatori turistici ed economici e nell’organizzazione di eventi e workshop”. “Per questo motivo saranno inviate lettere a numerose agenzie turistiche brindisine e leccesi in cui sarà illustrato il progetto Adri-seaplanes e saranno invitate le stesse agenzie a partecipare ai futuri workshop tematici”.

I commenti sono chiusi.