• 14 Aprile 2024 13:49

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Fiera LETExpo, Salvini inaugura lo stand MIT-RAM

Verona – In occasione dell’apertura della Fiera LETExpo, in corso a Verona dal 12 al 15 marzo, il Ministro Matteo Salvini ha inaugurato lo stand realizzato da RAM – Logistica Infrastrutture e Trasporti per conto del MIT, in collaborazione con ANSFISA e le Capitanerie di Porto. Numerose le autorità presenti, oltre all’Amministratore Unico di RAM, Davide Bordoni, il Direttore Francesco Benevolo e lo staff della Società anche Elisabetta Pellegrini, coordinatrice della Struttura tecnica di missione del MIT, il Comandante Generale delle Capitanerie di porto Nicola Carlone, Patrizia Scarchilli, Direttore Generale per il mare, il trasporto marittimo e per vie d’acqua interne, Donato Liguori, Direttore Generale per i porti, la logistica e l’intermodalità e Domenico Capomolla Direttore di ANSFISA.
II Ministro ha quindi ringraziato la RAM per il lavoro realizzato nei suoi venti anni di attività al fianco del Ministero ed a supporto dell’intero sistema della logistica e dei trasporti, grazie ai quasi due miliardi di euro di incentivi gestiti operativamente ed alle numerose iniziative progettuali seguite, anche in ambito euromediterraneo.
“La maggiore potenzialità di RAM – ha dichiarato Davide Bordoni, Amministratore unico della Società – è la professionalità che riesce a mettere in campo sui diversi fronti su cui è impegnata: la gestione degli incentivi, il settore marittimo, l’autotrasporto, l’intermodalità e il supporto alla logistica. Di recente siamo cresciuti e continueremo a supportare il MIT anche per la valorizzazione delle risorse del PNRR da investire per sostenere lo sviluppo infrastrutturale e digitale del sistema nazionale della mobilità.”
“Di recente abbiamo avviato – conclude Patrizia Scarchilli, Direttore Generale del MIT – il progetto per la promozione del Lavoro Marittimo in collaborazione con Assarmatori e Confitarma. Il supporto di RAM è stato fondamentale perché ha permesso di coinvolgere centinaia di istituti scolastici in tutta Italia.”