• 22 Maggio 2024 01:55

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Caremar, contratto ponte da otto milioni

La Regione scende in campo, 10 manifestazioni d’interesse per la privatizzazione

Otto milioni di euro per un contratto ponte di servizio pubblico in grado di garantire alla Caremar pagamento degli stipendi e rifornimento del carburante. Un accordo, annunciato dall’assessore ai Trasporti, Sergio Vetrella, che garantisce la regolarità dei servizi pubblici di trasporto marittimo fino al 31 dicembre e “prorogabile fino al perfezionamento delle procedure di cessione dell’azienda previste dalla normativa nazionale ed europea, e di cui è già stato pubblicato a luglio scorso il bando di gara”.

L’iniezione di liquidità da parte della Regione, parziale risposta alla drammatica situazione finanziaria dell’ex società Tirrenia, giunge in concomitanza con la chiusura della prima fase della gara di privatizzazione. Dieci le manifestazioni di interesse, presentate da: Libera Navigazione del Golfo, Delcomar, Rifim, Cantieri Palumbo, Tomasos, Snav, Ustica Lines, Alilauro-Gruson, Moby e Vetor.

Il prossimo 27 settembre, intanto, si riunirà la IV Commissione consiliare permanente che terrà un’audizione sull’argomento.

I commenti sono chiusi.