• 22 Maggio 2024 16:36

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

A Civitavecchia una nuova Biblioteca per le Capitanerie di porto

Il 24 febbraio cambio della guardia: Cacioppo subentra a Brusco

 

Un patrimonio storico e culturale che include le vicende delle marinerie locali, del naviglio, dei traffici e dei collegamenti marittimi nazionali. È quello del Corpo delle Capitanerie di Porto che da oggi avrà una nuova casa nella Biblioteca, annessa al Centro Storico Culturale, inaugurata a Civitavecchia presso il Forte Michelangelo dall’Ammiraglio Marco Brusco, Comandante Generale del Corpo. “La nuova struttura – sottolinea l’Ammiraglio Brusco – va a completare un percorso cominciato tre anni fa con l’apertura del Centro Storico, a dimostrazione di quanto sia importante per noi mantenere e sviluppare la memoria di un viaggio tracciato sul mare e per il mare dalle Capitanerie e dalla Marineria italiana in 150 anni di storia italiana”.

La biblioteca, oltre a raccogliere e valorizzare la documentazione storico – culturale, amministrativa e fotografica sulle attività istituzionali svolte dalle Capitanerie di porto – Guardia costiera a tutela della sicurezza della navigazione, della vita umana in mare e dell’ambiente marino e costiero, promuoverà l’impegno sociale del Corpo e i rapporti con le altre Istituzioni pubbliche e private.

Continuano, sempre nella cornice del Forte Michelangelo, i preparativi per il cambio della guardia al vertice delle Capitanerie di porto. Il 24 febbraio si terrà la tradizionale cerimonia del passaggio di consegne proprio tra l’Ammiraglio Brusco e il nuovo comandante, Pierluigi Cacioppo, in passato direttore marittimo della Campania e comandante del porto di Napoli.