• 17 Giugno 2024 16:56

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

200 milioni dall’Ue per i Trasporti

La Commissione europea ha selezionato 74 progetti, che riceveranno quasi 200 milioni di euro in cofinanziamenti UE, dal programma della Rete transeuropea di trasporto (TEN-T) per continuare a migliorare l’infrastruttura dei trasporti nell’UE.

Questi 74 progetti, selezionati in seguito al bando annuale del 2011, utilizzeranno l’assistenza finanziaria ddell’Unione per una serie di finalità, tra le quali la costruzione e/o l’ammodernamento dei collegamenti attuali, il sostegno ai corridoi di trasporto, i partenariati pubblico-privati e strumenti finanziari innovativi.

Il bando relativo al programma annuale del 2011 ha messo a disposizione 198,63 milioni di euro ed era diretto a finanziare le più importanti priorità della rete TEN-T, concentrandosi sui seguenti settori: promuovere lo sviluppo di un sistema di trasporti integrato e multimodale – 10 progetti selezionati, 25,92 milioni di euro stanziati; studi e preparazione di progetti diretti a mitigare e ad adattarsi agli effetti dei cambiamenti climatici (emissioni di gas a effetto serra) – 4 progetti selezionati, 9,37 milioni di euro stanziati; studi e lavori diretti a ridurre l’impatto del trasporto marittimo sull’ambiente (inquinanti atmosferici) – 4 progetti selezionati, 3,76 milioni di euro stanziati; accelerare/facilitare l’attuazione dei progetti TEN/T, 44 progetti selezionati – 146,63 milioni di euro stanziati; sostegno ai partenariati pubblico-privati e a strumenti finanziari innovativi – 6 progetti selezionati, 5,63 milioni di euro stanziati; sostegno all’attuazione nel lungo termine della rete TEN-T, in particolare lo sviluppo di corridoi che consentono una attuazione coordinata della rete – 6 progetti selezionati, 7,32 milioni di euro stanziati.

I progetti saranno gestiti dall’Agenzia esecutiva per la rete transeuropea dei trasporti, in collaborazione con i beneficiari dei progetti e sotto l’egida della Direzione generale della mobilità e dei trasporti della Commissione europea.

Tra i dieci progetti italiani rientrano il progetto dello scalo off shore di Venezia e i nodi ferroviari di Genova, Treviglio e Bologna.