• 25 Giugno 2024 07:11

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Yacht Med Festival. La nautica unisce Baia e Gaeta

Chiuso Expo Navigare, il nuovo appuntamento nell’ambito del Prima Regio

La venticinquesima edizione dell’Expo Navigare di Baia, organizzato dall’Associazione Nautica Regionale Campania, si è chiuso con un gemellaggio con lo Yacht Med Festival di Gaeta, fiera internazionale dell’economia del mare in programma dal 21 al 29 aprile.

Giunto al quinto anno, l’appuntamento laziale è stata presentato dal presidente della Camera di Commercio di Latina, nell’ambito del Prima Regio, l’accordo camerale sottoscritto tra gli enti di Lazio e Campania (Latina, Roma, Napoli, Caserta e Salerno) con un protocollo di intervento in favore del sistema economico collegato alla risorsa mare e dell’intera filiera produttiva della nautica.

“Condivido e apprezzo le iniziative dell’expo Navigare, perché è un modo nuovo di vivere la cultura del mare – ha dichiarato il Presidente della Camera di Commercio di Latina, Vincenzo Zottola. Il protocollo d’intesa firmato tra Lazio e Campania – ha proseguito Zottola – prevede una grande progettualità rivolta al mondo della nautica, con un format che riguarda non solo il turismo, ma anche i porti, il marketing e l’innovazione. Per raggiungere risultati importanti e allargare l’economia del mare bisogna fare squadra fra il settore pubblico e quello privato, dirigendosi sempre di più verso un’ottica internazionale”.

La manifestazione di Gaeta ospiterà anche uno stand dell’Associazione Nautica Regionale Campana, oltre a circa 30 imbarcazioni di cantieri napoletani e diversi espositori dell’intera filiera produttiva.

“Quanto si fa a Gaeta con lo Yacht Med Festival rappresenta esattamente il format ideale per promuovere la nautica e l’intera filiera produttiva – ha dichiarato Marco Monsurrò, presidente ANRC –  l’interazione tra pubblico e privato in questa manifestazione esprime la dimostrazione di una volontà produttiva che invece nel nostro territorio ancora non avviene. Restiamo fiduciosi, comunque, dopo le dichiarazioni positive della Provincia di Napoli, dell’assessore Risorsa Mare, Marco Di Stefano e del presidente nazionale di Ucina, Anton Francesco Albertoni, che anche le nostre Camere di Commercio che hanno sottoscritto il patto camerale, si attivino in tale direzione”.

Campania e Lazio rappresentano circa 1/5 della produzione e dei servizi legati all’economia del mare. Tra gli obiettivi dell’accordo camerale c’è anche la creazione di un polo fieristico internazionale che veda una sempre più stretta sinergia tra gli eventi fieristici di Baia e Gaeta anche con il Big Blue di Roma e il Nauticsud.