• 25 Giugno 2024 08:07

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Vetrina Seatrade per il porto di Napoli

Ottica comune con Castellammare e Salerno

 

L’Autorità Portuale di Napoli, anche quest’anno è presente al Seatrade di Miami, principale manifestazione fieristica del mercato crocieristico mondiale con circa 1000 espositori, circa 12.000 visitatori e 120 Paesi rappresentati.

Il Presidente Luciano Dassatti, in ragione dell’importanza dell’evento, che ha già visto Napoli protagonista nelle edizioni precedenti, ha inviato il Segretario Generale Avv. Emilio Squillante per promuovere la crescita del traffico crocieristico del porto, anche nell’ottica del nuovo Piano Regolatore portuale.

Nei vari incontri è emerso il forte interesse per la destinazione Napoli e per il suo Porto e l’esigenza da parte degli operatori di avere la disponibilità di banchine pubbliche che in caso di congestionamento della Stazione Marittima (Terminal crocieristico) garantiscano comunque un approdo alle navi da crociera.

Napoli infatti risulta essere il terzo porto italiano per numero di crocieristi (1.297.239 nel 2011 per 527 approdi +12,2% rispetto all’anno precedente) registrando dati sempre crescenti.

È in tale ottica che l’AP di Napoli e Stabia si è presentata alla manifestazione con un proprio stand insieme con l’AP di Salerno, affinché in un’ottica di sistema, possano essere considerate tutte le realtà portuali della Regione per ospitare i nuovi giganti del mare.

C’è da sottolineare, inoltre, il forte interesse destato dal prossimo appuntamento che avrà luogo a Napoli dal 7 al 15 aprile riferito all’America’s Cup World Series, presentato con il video istituzionale fornito dal Comune di Napoli e dall’Unione Industriali.