• 22 Maggio 2024 17:27

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Segnali di ripresa per Costa Crociere, inversione di tendenza per le prenotazioni

Annunciata la vendita di Costa Allegra, a fine mese arriverà Fascinosa

 

Resterà attraccata al porto di Savona fino a quando la società non valuterà le offerte di acquisto già ricevute a partire dall’anno scorso. Costa Allegra, protagonista dell’incidente al largo delle Seychelles del 27 febbraio, “non opererà più nella flotta Costa”. E’ l’annuncio, laconico, della società genovese che a pochi giorni dalla chiusura delle operazioni di defeuling a bordo del relitto della Concordia, e in attesa di scegliere il piano per il recupero dello stesso, sembra calare il sipario sul periodo più difficile della compagnia.

Allegra, costruita nel 1992, sarà comunque rimpiazzata a breve (fine di aprile) da Costa Fascinosa mentre nel 2014 arriverà, nell’ambito del programma di potenziamenti della flotta, una nuova unità extra lusso.

Segnali che il 2012, nonostante le difficoltà legate agli incidenti e al perdurare della crisi economica, sarà un anno difficile ma non drammatico come si prevedeva fino a qualche settimana fa.

A confermarlo il bilancio relativo all’esercizio 2011 approvato all’Assemblea degli azionisti di Costa Crociere spa, di cui fanno parte i marchi Costa Crociere, Aida Cruises e Iberocruceiros, che ha mostrato un andamento più che incoraggiante. Il fatturato consolidato ha avuto un incremento del 9,6%, passando da 2,883 a 3,160 miliardi di euro, mentre gli Ospiti totali sono passati a 2,3 milioni rispetto ai 2,15 milioni del 2010, con un aumento del 7,2%. Anche il dato riferito agli Ospiti/giorno conferma il buon andamento dell’anno appena chiuso: si è passati da 16.927.620 a 18.183.482 con un tasso di occupazione del 105%.

“Anche il 2012 sarà un anno difficile – ha spiegato Pier Luigi Foschi – sia a causa del perdurare della crisi economica nei principali Paesi europei e della conseguente riduzione dei consumi, che a causa dell’impatto del recente incidente, ma si prevede di chiudere l’esercizio con un risultato positivo. Il volume delle prenotazioni 2012, dopo i recenti fatti, sta riscontrando una positiva inversione di tendenza in diversi mercati strategici per il business dell’azienda. Inoltre, nel corso delle ultime settimane le crociere di Pasqua del 2012 stanno registrando trend di prenotazioni superiori a quelli per le crociere di Pasqua del 2011”.