• 18 Giugno 2024 04:56

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Rina effettuerà le verifiche ispettive sui mezzi di sollevamento

Il Gruppo ottiene la notifica di ente titolato

 

Il Gruppo RINA ha ottenuto la notifica di ente titolato a eseguire in Italia le verifiche ispettive (previste dall’Art. 71 del Testo Unico sulla Sicurezza) sui mezzi di sollevamento (gru, autogru, carri ponte, paranchi, ponti mobili, scale aeree) e sulle attrezzature in pressione (recipienti, tubazioni, assiemi e generatori di gas, vapore, riscaldamento).

Più nello specifico, i controlli sulle attrezzature in pressione saranno effettuati dalla società in tutte e dieci le regioni di competenza: Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Liguria, Toscana, Campania, Puglia e Sicilia.

Per quanto riguarda il settore dei mezzi di sollevamento occorre distinguere tra i quelli dedicati alle cose, la cui verifica sarà attiva in tutte le regioni sopra citate eccetto la Sicilia e quelli dedicati alle persone, per cui l’attività è attualmente circoscritta a Piemonte, Liguria, Campania e Puglia.

In generale, il territorio sul quale il RINA avrà potere di verifica comprende al momento tutte le principali regioni del Nord Italia dove si concentra circa il 90% del mercato globale.