• 19 Aprile 2024 13:26

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Regata YCL – Trofeo Challenge di Porto Livorno

Prima edizione della manifestazione (26-31 maggio)

 

Livorno, la più importante città marittima della Toscana, declina il carattere dei suoi abitanti fra la voglia d’avventura e l’attitudine ai commerci. Ma tutti inequivocabilmente condividono una passione: quella per il mare. Una passione che li porta a cimentarsi come marinai e pescatori, a possedere un gozzo o una barchetta, a lasciare la costa per raggiungere le secche della Meloria,  le vicine Isole dell’Arcipelago o mete più lontane.

Uno spirito marinaro che si conferma nelle tradizioni più antiche, come quella delle regate che si ricollegano alla storia del porto ma anche alla voglia, mai paga, dell’andar per mare. Una tradizione, quella marinara, che merita di essere valorizzata e diffusa. Ma non solo. Può essere utilizzata per la costruzione di una identità collettiva oltre che come occasione di richiamo  turistico.

Questi gli obiettivi della Regata YCL – Trofeo Challenge Porto di Livorno http://www.regataportolivorno.it, organizzata dallo Yacht Club Livorno. Una regata aperta a tutti, per portare gli sportivi di tutta Italia nel porto Mediceo per una sana competizione ma anche per far conoscere più da vicino la città, il territorio e la sua gente.

“La Regata YCL – Trofeo Challenge Porto di Livorno – spiega il Presidente  dello YCL, Arch. Tommaso Spadolini – ha l’obiettivo di diventare, nell’arco di poche edizioni, un importante appuntamento annuale di vela, di alto contenuto tecnico, che esalti, oltre alla passione per la nautica, la centralità del ruolo del porto di Livorno nel panorama marittimo italiano e la sua vocazione turistica”.

Un’ obiettivo condiviso dalle aziende del porto a partire dall’Autorità Portuale e dalla Porto di Livorno 2000. “Se è vero che abbiamo nello sviluppo del turismo crocierisitico il nostro core business e nel garantire i migliori servizi di accoglienza il nostro must – spiega Roberto Piccini, Presidente della Porto di Livorno 2000lo YCL vanta una lunga tradizione ed una lunga esperienza nell’organizzare regate veliche d’altura. Siamo sicuri che questa ed altre occasioni sportive e culturali dirotteranno su Livorno un numero sempre crescente di turisti e crocieristi”.

Anche il Presidente dell’Autorità Portuale Avv. Giuliano Gallanti conferma l’interesse dell’Authority labronica per quelle manifestazioni che abbiano come obiettivo la diffusione della cultura del mare. “Attraverso iniziative come il Maritime Day e il programma “Porto Aperto” puntiamo a far conoscere alla città, soprattutto attraverso un’azione mirata verso le scuole, le opportunità che l’economia marittima, nelle sue variegate accezioni: dalla nautica, ai porti, allo shipping, offre ai giovani”.