• 3 Marzo 2024 23:35

Protocollo Fanghi: Di Blasio sulla firma del decreto interministeriale

Venezia, 22 maggio 2023 In merito alla firma del decreto interministeriale relativo al cosiddetto Protocollo Fanghi, il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale Fulvio Lino Di Blasio dichiara:

“Siamo di fronte a un’altra importante dimostrazione che lo sviluppo sostenibile della portualità del Veneto è già possibile. La mancata adozione del c.d. Protocollo Fanghi – che ora passerà al Ministero della Giustizia per la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale – era infatti uno degli elementi che avevamo indicato nel nostro Piano Operativo Triennale 2022/2024 come “vincolo” allo sviluppo sostenibile del porto.  Con questa formale intesa tra i tre ministeri competenti (Infrastrutture/Ambiente/Salute) si fa un importante passo in avanti. Ma non basta. Si auspica a questo punto – per dare piena attuazione alle misure previste dal Protocollo – l’avvio quanto prima dell’operatività dell’Autorità per la Laguna di Venezia – Nuovo Magistrato alle acque che, come noto, avrà (tra gli altri) il compito di approvare i progetti di dragaggio e le modalità di gestione dei materiali. Quanto al Piano morfologico, è attivo un tavolo con i ministeri competenti per la definizione delle modalità di collaborazione e interazione con la Commissione VIA / VAS”.