• 23 Luglio 2024 05:13

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

La regata partirà da Roma verso la Tunisia

 

Si e’ svolta a Roma, presso la Camera di Commercio,  la conferenza stampa di presentazione della Regata Carthago Dilecta Est e della Tunisie Sailg Week, giunte alla 14° Edizione. Dopo un anno di sospensione, dovuto alla particolare situazione politica, che lo scorso anno ha modificato l’assetto di diversi paesi dell’ Area Mediterranea e Mediorientale, in questo 2012, la “Carthago”, nuovamente punta le vele da Roma a Cartagine.

La regata partirà da Roma verso la Tunisia – Porto di Hammamet – il 28 luglio. Gli equipaggi affronteranno una competizione impegnativa, lungo una storica rotta di 330miglia  e saranno accolti  da giudici di regata italiani e tunisini nel porto moderno ed attrezzato di Hammamet Yasmine .

10 le barche fino ad ora iscritte, fra cui alcune hanno già partecipato alla Carthago: Aorangi, Oxygene, Morgana, Ummagumma  e Grifone della Guardia di Finanza

La manifestazione,organizzata dal Circolo Velico Ventotene, e’ stata presentata dal Sottosegretario agli Affari Esteri Staffan De Mistura, dall’Ambasciatore Armando Sanguini, già Ambasciatore d’Italia in Tunisia, esperto di nord-Africa e Medio Oriente  e Presidente Onorario della Carthago Dilecta Est, dal Presidente dalla Commissione Sport della Provincia di Roma Giuseppe Battaglia,dall’Assessore Antonio Gazzellone del Comune di Roma, dall’Ambasciata di Tunisia, che ne hanno sottolineato il valore culturale,oltre che sportivo.

In questo contesto, e’ stata accolta l’affiliazione del Circolo Velico Ventotene alla federazione tunisina della vela ed e’ stato firmato un protocollo di cooperazione tra il Circolo Velico  Ventotene e la Federazione Tunisina della Vela per la formazione e lo scambio di atleti e di istruttori e la gestione delle regate.