• 1 Marzo 2024 03:10

Spiraglio  per gli ex dipendenti Cantieri Partenope. Lavori sulla cassa di colmata

Napoli. Si avvia a soluzione la questione degli ex dipendenti dei Cantieri Navali Partenope. In una riunione svoltasi ieri nella sede dell’Autorità portuale di Napoli sono stati formalizzati gli impegni per la messa a punto dell’Accordo Istituzionale che permetterà l’assunzione degli ultimi 7 lavoratori  dei Cantieri da parte di Porto Fiorito Spa.

L’intesa, in particolare, prevede la possibilità di procedere all’affidamento diretto (art.57 del codice degli appalti) alla società guidata da Claudio Fogliano dei lavori di riparazione della vasca di colmata – si tratterebbe del terzo intervento in meno di sei anni –  a fronte di un corrispettivo (attorno agli 8 milioni di euro) da concordare con l’Ap.

Porto Fiorito, inoltre, si impegna a presentare entro un mese un cronoprogramma ed un accordo di fattibilità per le assunzioni, procedendo alle stesse, entro dieci giorni dalla consegna delle aree per l’inizio dei lavori, e comunque non oltre il 31 luglio, una volta approfondite le esigenze tecnico – operative legate all’operazione.

Comune e Autorità portuale di Napoli hanno dato la massima disponibilità ad accelerare le procedure tecniche amministrative inerenti il progetto e la consegna delle aree mentre è allo studio anche la possibilità di accesso per i lavoratori agli ammortizzatori sociali, scaduti dalla fine di febbraio.

Diventa sempre più difficile, intanto, poter vedere già da questa estate barche nel porto di Vigliena. Non solo la vasca di colmata danneggiata per ben tre volte dalle mareggiate. Anche l’insabbiamento dei fondali contribuisce ad allontanare sempre di più il sogno di un porto turistico nel cuore di Napoli. A quanto pare, allo stato attuale, lo specchio acqueo destinato ai primi acquirenti di posti barca sarebbe inutilizzabile a causa dell’insufficiente pescaggio. È per questo motivo che Porto Fiorito Spa avrebbe rinunciato, facendo marcia indietro sui programmi annunciati, a reinstallare a Vigliena i pontili galleggianti attualmente in uso sul lungomare per l’America’s Cup.