• 22 Maggio 2024 17:23

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Porto di Pescara, interviene il governo

Un percorso in tre fasi per far rivivere il porto di Pescara. E’ quanto garantito dal sottosegretario Guido Improta in un incontro con gli amministratori pubblici e gli operatori portuali. In primo luogo, il dragaggio: saranno almeno 200 mila i metri cubi di fanghi rimossi con un investimento di 13 milioni di euro. Quattro mesi i tempi dei lavori. “La costruzione di una eventuale vasca di colmata –  ha ribadito Improta – non rientra in questo progetto”.

Il sottosegretario ha posto l’accento anche sullo sblocco della programmazione per un nuovo piano regolatore portuale e sugli  investimenti necessari per il futuro. In totale 20 milioni di euro.