• 18 Giugno 2024 05:40

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Piastra Logistica di Taranto. Al via con il nuovo gate di accesso

Un piano infrastrutturale da 219 milioni

 

Sarà inaugurato lunedi prossimo il nuovo gate di accesso al Terminal Container del porto di Taranto. L’incontro, cui interverranno Sergio Prete, Presidente dell’Autorità Portuale; Raffaele Fitto, Componente Commissione Bilancio della Camera dei  Deputati; Mario Valducci,  Presidente IX Commissione Trasporti della Camera dei Deputati; Nichi Vendola, Presidente della Regione Puglia, rappresenterà l’occasione per illustrare il progetto della Piastra Logistica, opera da 219 milioni di euro.

Un piano che prevede, in particolare: piattaforma logistica; strada dei Moli ed impianti; ampliamento del 4° sporgente; darsena ad ovest del 4° sporgente e vasca di colmata.

Il progetto sarà realizzato in project financing dal raggruppamento d’imprese Grassetto Lavori e Logsystem, quest’ultimo soggetto promotore che ha successivamente costituito la società concessionaria Taranto Logistica.

L’infrastruttura, che modificherà in modo significativo l’attuale assetto dei traffici commerciali nazionali, è collocata in ambito portuale e costituirà un modello di piattaforma logistica integrata nei diversi segmenti del trasporto non più suddivisi in modalità (marittima, terrestre ed aerea) ma come step di un unico processo.

Secondo l’Ap di Taranto “la piastra logistica inciderà positivamente sugli equilibri del trasporto e distribuzione delle merci in tutto il Mediterraneo e rappresenterà il punto di forza per l’intera piattaforma logistica regionale pugliese. Un vantaggio per tutto il Mezzogiorno poiché si tratta di un insediamento produttivo in grado di innescare un circuito virtuoso di sviluppo dell’economia connessa alla circolazione delle merci e che consentirà di cogliere anche opportunità d’investimento produttivo che si presenteranno in virtù del dinamismo economico e della posizione strategica della regione Puglia”.

Il nuovo varco d’ingresso del terminal contenitori del porto di Taranto rappresenterà, invece, il punto di controllo dei mezzi in entrata ed in uscita dal terminal da parte delle diverse autorità competenti per i controlli. Il varco sarà attrezzato con uffici ed un sistema di caselli per la gestione degli accessi.

I commenti sono chiusi.