• 25 Giugno 2024 06:45

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Passaggio di consegne per il comando della Capitaneria di Porto di Manfredonia

DiAlessandro Cerri

Nov 12, 2011

Il Comandante di Fregata Zanghì cede il comando al pari grado Francesco Staiano

 

Passaggio di consegne per il comando della Capitaneria di Porto di Manfredonia. Nella prestigiosa cornice del Castello Svevo-Angioino si è svolta la cerimonia per il cambio della guardia tra il Capitano di Fregata Antonio Zanghì, in carica dal settembre 2009, e il Capitano di Fregata Francesco Staiano, proveniente da Castellammare di Stabia.

Alla manifestazione, presenziata  dal Direttore Marittimo della Puglia e della Basilicata Jonica, il Contrammiraglio Salvatore Giuffrè, sono stati invitati anche il Prefetto di Foggia, Autorità ecclesiastiche, civili e militari oltre che gli operatori portuali e la cittadinanza tutta. Per la prima volta, per concessione dell’amministrazione comunale e della soprintendenza per i beni archeologici della Puglia, la cerimonia si è svolta nel piazzale d’armi del Castello.

Schierati di fronte all’ingresso del piazzale e alle spalle del palco i gonfalonieri rappresentanti le città di Mattinata, Manfredonia, Vieste, Monte Sant’Angelo, Margherita di Savoia, l’Associazione dell’arma dell’aeronautica e della marina; sulla sinistra erano, invece, posizionati i marinai che hanno animato con un opportuno cerimoniale tutta la durata dell’evento. La manifestazione è stata introdotta dalla presentazione del curriculum del Capitano di Fregata (CP) Antonino Zanghì, seguita immediatamente dalla lettura del curriculum del Capitano di Fregata (CP) Francesco Staiano. A seguire l’ingresso del Contrammiraglio Salvatore Giuffrè affiancato dai due capitani. “Spero – ha commentato il comandante uscente – di aver operato perseguendo soprattutto un obiettivo che mi ero prefisso al mio insediamento: quello del rilancio del dialogo nel settore marittimo prioritariamente rivolto alla portualità di Manfredonia considerandola un elemento trainante e quindi indispensabile per l’economia sia di Manfredonia che dell’intera Capitanata, onde conseguire un proficuo ritorno economico sulla collettività.”

Dopo gli interventi del Contrammiraglio Giuffrè, del sindaco Angelo Riccardi e dell’arcivescovo Mons. Michele Castoro al Capitano Zanghì è stato consegnato un encomio attribuito dalla giunta comunale “per il suo peculiare e fattivo rapporto collaborativo-istituzionale, con il Comune, l’alta professionalità e lo spiccato senso del dovere, nel pieno rispetto delle leggi dello Stato, dimostrati nel corso della sua permanenza nel territorio”.

Di Alessandro Cerri

Classe 1963, nato a Foggia, giornalista esperto in attività marittime e portuali, ha diversi titoli di laurea come; Scienze dell'Amministrazione, Conservazione dei Beni Culturali "Archeologia Subacquea", Magistrale in Lettere moderne e Magistrale in Giurisprudenza.