• 18 Giugno 2024 04:55

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Operazione di emergenza della Capitaneria di Torre del Greco

Attrezzatura da pesca non autorizzata posta sotto sequestro e sanzioni amministrative per un ammontare di 3mila euro. È il frutto di una operazione svolta su tutto il litorale di competenza (Torre del Greco e Portici) da una squadra della Capitaneria di porto di Torre del Greco composta da più di dieci uomini, suddivisi in una pattuglia terrestre e due marine.

L’azione, per la tutela del consumatore nei confronti delle frodi alimentari e commerciali e per la conservazione e la riproduzione delle specie ittiche locali, rientra nell’attività dell’operazione “Mare Sicuro 2012”, avviata ormai dallo scorso mese di giugno.

In quest’ambito, grazie al numero verde “1530” di Mare Sicuro gli uomini guidati dal Comandante Francesco Cimmino hanno portato in salvo un diportista finito con la propria unità sugli scogli situati nei pressi delle acque antistanti il Comune di Ercolano. Il tempestivo intervento della dipendente Motovedetta 549 e del Battello GC B66, unitamente alla pattuglia di terra, ha fatto si che l’operazione riuscisse nei migliori dei modi: il malcapitato, che fortunatamente non ha subito danni fisici, è stato tratto in salvo e successivamente ascoltato per la ricostruzione dei fatti.