• 15 Aprile 2024 20:37

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Navigazione, Santuario dei Cetacei. Più controlli nel fissaggio dei carichi pericolosi

Circolare del Comando Generale delle Capitanerie di Porto

 

Il Comando Generale delle Capitanerie di porto ha emanato, d’intesa con il ministero dell’Ambiente, una direttiva sui controlli ambientali che fissa i criteri a cui devono attenersi le navi che entrano nel Santuario dei Cetacei, la zona del Tirreno e del mare di Sardegna compresa tra la Toscana e la Costa Azzurra, area protetta dal trattato internazionale Pelagos.

In particolare, tutte le navi devono fissare in modo sicuro i carichi pericolosi trasportati sul ponte di coperta, compresi container, camion e rimorchi, cisterne.

Il “rizzaggio” (fissaggio) di questi carichi serve a evitare la caduta in mare, anche in caso di tempesta, come peraltro recentemente verificatosi nelle acque antistanti l’Arcipelago toscano con l’incidente accorso a Eurocargo Venezia.