• 24 Febbraio 2024 04:54

Marche, un Piano per l’infrastrutturazione e la logistica regionale

Valorizzare l’inclusione nel corridoio Baltico – Adriatico

 

La regione Marche si è dotata di un “Piano delle Infrastrutture, del trasporto merci e logistica”. Frutto di un lavoro durato due anni il documento mira a stabilire priorità ed obiettivi, a cominciare dalla valorizzazione della regione nell’ambito del corridoio Baltico – Adriatico e la creazione dell’asse Ancona – Fano – Grosseto – Livorno.

Fondamentale il ruolo del porto di Ancona che per l’assessore alla Logistica, Luigi Viventi, assumerà un ruolo “strategico non solo per il capoluogo, ma per il sistema infrastrutturale marchigiano”.

Lo scalo, in particolare, dopo l’avanzamento registrato per la realizzazione della banchina lineare e del molo di sovra flutto, dovrà essere collegato alla grande viabilità e creare con interporto e aeroporto una vera e propria piattaforma.