• 1 Marzo 2024 18:48

Il radio tracking fornirà preziose notizie sulle rotte e il comportamento della specie

 

La prima tartaruga con radio tracking satellitare, del progetto Turtle Summer WWF 2012, ha preso il mare lunedì 25 giugno, poche ore dopo essere stata trovata nella rete dell’armatore Giuseppe Conoscitore, motopeschereccio “Nuova Stella”, un pescatore di Manfredonia che collabora al progetto.

In totale saranno cinque gli esemplari di Caretta caretta rinvenuti nel Golfo di Manfredonia a cui sarà applicata una speciale trasmittente satellitare. Grazie a questa operazione, svolta in collaborazione tra WWF Italia, “Centro Cultura del Mare” A.P.S, i Pescatori,La Lega Navale di Manfredonia, il Comune di Manfredonia, la Capitaneria di Porto e ASL,  sarà possibile seguirne le rotte in mare individuando le aree più frequentate e raccogliendo informazioni fondamentali per comprendere dove e quando le tartarughe, in grado di compiere spostamenti di migliaia di chilometri, sono più vulnerabili alle attività umane e in che modo possono essere più efficacemente protette.

Al carapace della tartaruga, per mezzo di una colla speciale, viene applicata una trasmittente di circa200 grammiche raccoglie varie informazioni sulla temperatura e sui tempi di immersione e periodicamente le trasmette ad un sistema di quattro satelliti in orbita polare a850 kmdi altezza. Grazie a questo segnale i satelliti calcolano anche la posizione della tartaruga.

Teresa Simone