• 19 Aprile 2024 14:49

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

LNG, Rotterdam e Goteborg ci credono

Intesa  tra i due scali  per la promozione del carburante verde

 

Alleanza tra i porti di Rotterdam e Goteborg per lo sviluppo dell’alimentazione LNG. I due scali, inseriti nell’area SECA (Suphur Emission Control Area) del Nord Europa, dove saranno introdotti dal 2015 limiti severissimi per il tenore di zolfo per il carburante marittimo, hanno firmato un protocollo d’intesa per l’incentivazione del gas naturale liquefatto.

Il documento prevede, oltre alla creazione di infrastrutture per il rifornimento, la messa a punto di nuove regole per la gestione dei rigassificatori in ambito portuale e la promozione presso l’industria marittima di questo tipo di alimentazione in grado di offrire notevoli vantaggi ambientali (zero emissioni si zolfo, abbattimento di ossido di azoto al 90%, e del 15-20% dei gas serra).

Il porto di Goteborg ha recentemente annunciato la creazione di un terminal LNG che sarà operativo dal 2015. Già dall’inizio dell’anno è attivo il Fuel Switch Program che prevede compensazioni, 250 mila corone (circa 29 mila euro), per ogni nave che usa combustibili con meno dell’1% di zolfo e sovrattasse per quelle che superano lo 0,5%.