• 3 Marzo 2024 12:47

Genova, il comitato portuale su aeroporto e Hennebique

Approvato l’iter per la cessione delle quote del Cristoforo Colombo

 

Approvato il programma di bando di gara per la cessione della quota detenuta dall’Autorità Portuale di Genova all’interno del pacchetto azionario dell’aeroporto Cristoforo Colombo. Il presidente Merlo ha invitato Adr e Camera di commercio di Genova – che detengono rispettivamente il 15% e il 25% del pacchetto azionario – a sciogliere formalmente la riserva sulla vendita delle rispettive quote entro 15 giorni, in modo da poter procedere alla stesura del bando di gara definitivo. “Se entro quel termine non riceveremo risposte – spiega il presidente Luigi Merlo – procederemo alla vendita del nostro 60%”.

Come previsto da Statuto, i soci potranno esercitare il diritto di prelazione sulle quote messe in vendita. La valorizzazione delle quota di proprietà dell’Autorità Portuale vale 30 milioni di euro. Approvato anche il bando per affidare la concessione, la progettazione e la ristrutturazione dell’Hennebique e delle aree di pertinenza in conformità alle funzioni previste dal vigente Piano Urbanistico Comunale di Genova.

L’intervento ha lo scopo di completare il processo di recupero, ridisegno e valorizzazione dell’affaccio a mare della città e, nello specifico, la riqualificazione dell’edificio Hennebique ha come obiettivo di assegnare a questa porzione di waterfront un ruolo significativo di servizio pubblico e privato a sostegno delle attività crocieristiche, portuali, turistiche e urbane, privilegiando altresì la sistemazione pedonale degli spazi di contesto. Il progetto dovrà introdurre nuove funzioni pubbliche e/o di uso pubblico in misura non inferiore al 51% della superficie totale dell’edificio definita dal progetto ovvero, nel caso dell’inserimento di attività ricettive quale funzione caratterizzante, in misura non inferiore al 30% della superficie totale dell’edificio definita dal progetto.