• 1 Marzo 2024 19:32

Flotta sarda, la Regione alla ricerca di cinque navi

DiAntonio Scotto Pagliara

Gen 17, 2012

Partita la fase due della sfida alla Tirrenia

 

È partita la seconda fase dell’operazione flotta sarda. Ad annunciarlo, mentre proseguono le prenotazioni sul sito www.saremar.com, sono il presidente della Regione, Ugo Cappellacci, e l’assessore ai Trasporti, Christian Solinas. “La flotta con i quattro mori – evidenzia Cappellacci –  rappresenta la nostra sfida per tutelare il diritto alla mobilità dei Sardi, per aprire nuove opportunità alle nostre imprese e per ripristinare le regole del libero mercato”. Nel frattempo la Regione, attraverso la controllata Saremar, è alla ricerca di 5 navi: tre da 1.500 posti e 500 auto prevalentemente destinate alle persone (turisti e residenti) e due dedicate soprattutto alle merci. Obiettivo: potenziare l’offerta per l’estate e collegare Cagliari con almeno un porto tra Civitavecchia e Napoli. “L’avvio delle nuove corse della Flotta Sarda – sottolinea  l’ assessore ai Trasporti Solinas – rappresenta una risposta per i cittadini e le imprese, sia perché la Scintu e la Dimonios trasporteranno tutti i tipi di merci, accompagnate e non, per la durata del servizio, a prezzi competitivi, sia perché i prezzi calmierati costringeranno gli altri operatori a praticare tariffe che si avvicinino il più possibile a quelle proposte dalla compagnia regionale, come sta già accadendo, favorendo gli spostamenti di tutti i cittadini verso la nostra isola”.