• 14 Aprile 2024 14:05

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

È giapponese (MOL) la prima nave a “zero emissioni”

A bordo di Emerald Ace un sistema elettrico ibrido

 

Il gruppo giapponese Mitsui O.S.K. Lines ha annunciato il completamento nei cantieri Mitsubishi Heavy Industries di Kobe della nave car carrier Emerald Ace, prima unità a “zero emissioni”.

Si tratta della prima unità dotata di un sistema di generazione di energia elettrica ibrido che combina celle fotovoltaiche da 160kW con batterie al litio in grado di immagazzinare fino a 2.2 MWh di elettricità.

In pratica, l’elettricità è generata dal sistema fotovoltaico mentre la nave è in navigazione e immagazzinata nelle batterie. Sfruttando queste ultime sarà così possibile spegnere i motori diesel una volta attraccati.

La Emerald Ace è lunga 199,99 metri, larga 32,26 metri e può trasportare 6.400 autoveicoli.

Intanto Mitsubishi Heavy Industries ha siglato un accordo con la stessa MOL per costruire una nuova generazione di navi per gas naturale liquefatto di classe “Sayaendo”, che presenteranno una notevole efficienza nel consumo di combustibile e negli elementi strutturali delle navi, che verranno utilizzate principalmente per il trasporto del gas naturale liquefatto per conto della Kansai Electric Power Co.