• 26 Febbraio 2024 14:34

Delegazione algerina all’Ap di La Spezia

DiAntonio Scotto Pagliara

Giu 15, 2012

Forcieri: “Definiti concreti settori di collaborazione”

 

Una delegazione formata da otto alti rappresentanti del Ministero dei Trasporti e del Ministero della Difesa algerini, guidati da Ibn El Boushaki Mohamed, il vice Direttore della Marina Mercantile e dei Porti, ha assistito, nella sede dell’Autorità Portuale della Spezia, alla presentazione del cluster marittimo portuale-cantieristico.

La delegazione, in Italia da alcuni giorni (visitati anche Fincantieri di Palermo, le sedi genovesi del Rina e del Cetena), ricambia la presenza italiana alle due “Giornate di studio sulla gestione e l’economia dei porti e dell’Industria Navale”, che si era tenuta ad Algeri, presso l’Ambasciata Italiana, nel novembre scorso.

“Lo scopo di questa visita – ha detto Forcieri – è quello di dare un seguito concreto, in termini di partnership a livello economico, al protocollo firmato nel novembre scorso. In questi giorni abbiamo individuato concreti settori di collaborazione: formazione, gestione portuale, cantieristica sia in ambito costruzioni, sia in ambito riparazioni navali. Ora daremo vita ad un nuovo accordo e relativo programma di lavoro che riguarderà la formazione di operatori portuali legati al settore della logistica e di personale addetto ai cantieri navali. Ma non scartiamo la possibilità di sviluppare altri accordi di carattere commerciale. Gli algerini ci hanno invitato a partecipare, ad esempio, alle gare internazionali per la costruzione ed ampliamento delle loro strutture portuali”.

In occasione della visita della delegazione algerina, il Gruppo RINA ha confermato la propria volontà di sviluppare nuove e significative sinergie con le diverse istituzioni algerine intervenute. Per Paolo Moretti, General Manager Marine del Gruppo Rina “i servizi offerti alla marina mercantile e militare e quelli legati allo sviluppo infrastrutturale marittimo pongono le basi per una interazione futura a cui il gruppo RINA contribuirà attraverso la propria expertise e presenza locale, apprezzate e valorizzate peraltro dalla delegazione”.