• 17 Giugno 2024 15:35

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Cultura urbana e cultura marittima per lo sviluppo sostenibile delle aree urbane costiere

Il 29 settembre a Napoli incontro sul rapporto città – mare

Le città di mare hanno una forte identità fondata sulla fusione armonica di cultura urbana e cultura marittima e il mare può essere la principale risorsa per innescare i processi di sviluppo locale e la rigenerazione urbana. Un incontro vuole illustrare una nuova vision quale punto di partenza per un rinnovato approccio identitario al piano e al disegno urbano in quell’area assolutamente unica dove terra e acqua s’incontrano.

L’evento è organizzato dal gruppo “Città e Architettura” coordinato da Massimo Clemente, Dirigente di ricerca nell’Istituto di Ricerche sulle Attività Terziarie del Consiglio Nazionale delle Ricerche, diretto da Alfonso Morvillo.

L’incontro si terrà a Napoli, nella prestigiosa sede di Villa Doria d’Angri.

L’obiettivo è fare il punto sulle ricerche fin qui svolte dal gruppo, coinvolgendo e ascoltando diverse riflessioni e altri punti di vista, per proseguire le attività lungo due rotte parallele. La prima prevede l’applicazione sperimentale delle ipotesi metodologiche elaborate, in collaborazione con gli stakeholders e i policy makers, per formulare proposte progettuali in alcune città con cui il gruppo sta avviando agreement preliminari. La seconda è la proiezione internazionale delle attività di ricerca, con la messa a punto di un ulteriore approfondimento, attivando collaborazioni, progetti e fund raising.

La proposta lanciata dall’IRAT-CNR è di spostare il baricentro dell’osservazione dalla terraferma al mare e, di lì, guardare la costa, gli elementi naturali e l’ambiente costruito. La nuova vision si pone quale punto di partenza per un rinnovato approccio identitario al piano e al disegno urbano in quell’area assolutamente unica dove terra e acqua s’incontrano. Il mare ri-conquista, allora, il suo ruolo di risorsa primaria, centrale nella tutela dell’equilibrio ambientale e fondamentale per la costruzione della crescita economica e sociale.

Questi i temi trattati dal gruppo “Città e Architettura”, attivo sul tema della navigazione e del trasporto marittimo sin dagli anni ’80, sono illustrati anche nel volume “Città dal mare. L’arte di navigare e l’arte di costruire le città”.