• 17 Giugno 2024 16:40

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

L’Accademia  Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee ha premiato i palombari del Comando Subacquei e Incursori della Marina per la partecipazione alle operazioni di ricerca e recupero delle vittime dell’affondamento nave Costa Concordia.

Il premio – assegnato anche a nuclei sommozzatori di altre Forze Armate e Corpi dello Stato – è stato consegnato dal Presidente dell’Accademia Francesco Cinelli al Capitano di Fregata palombaro Bruno Rocca, capo ufficio operazioni del GOS (Gruppo Operativo Subacquei) e al Capitano di Corvetta palombaro Giovanni Modugno, capo servizio operazioni subacquee di Nave Anteo, in occasione della cerimonia per il conferimento del premio “Tridente d’oro 2012 – Academy Award”.

Il Premio, creato nel 1960, rappresenta il massimo premio d’eccellenza e gratificazione a livello mondiale per attività particolarmente meritorie svolte nei vari settori delle operatività subacquee. Viene considerato il “Nobel” delle attività subacquee. Dal 1960 hanno ricevuto il premio scienziati, giornalisti, ricercatori, pionieri, docenti e personaggi conosciuti come Jacques-Yves Cousteau, Walt Disney, Folco Quilici, Jacques Piccard e Enzo Maiorca.