• 17 Giugno 2024 14:44

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

APL, meno carburante con le portacontainer super efficienti

Previsto un risparmio di 3 milioni di dollari per unità

 

Risparmiare il 20% di carburante per teu trasportato grazie all’efficienza garantita dal nuovo disegno delle carene. È la sfida intrapresa da APL (appartenente al gruppo NOL) con Hyundai Heavy Industries e DNV per una commessa di 10 portacontainer da 13.800 teu attualmente in costruzione (la prima unità sarà consegnata il prossimo anno).

Le nuove unità, in particolare, saranno ottimizzate per le rotte di collegamento tra Europa e Far East permettendo una riduzione del 16% della potenza propulsiva installata. Software e prove in mare virtuali, inoltre, analizzeranno le caratteristiche tecniche delle navi e delle rotte, ottimizzando le performance (velocità comprese tra 15 e 19,5 nodi) rispetto alle navi tradizionali le cui carene offrono maggiore resistenza all’acqua.

APL, che ha spinto per anticipare la consegna delle nuove navi, conta di poter risparmiare 3 milioni di dollari in carburante per ogni unità impiegata.

“Nel difficile contesto di mercato – ha spiegato  il management della società armatrice – è estremamente importante introdurre navi container efficienti e flessibili, che ci aiutino a ridurre i costi di slot. Queste navi saranno le più efficienti mai impiegate sulla tratta Asia – Europa”.