NUOVE NAVI DI COSTA CROCIERE – SCHEDA INFORMATIVA LNG

Aggiornata al 13 settembre 2017

Vantaggi dell’LNG

  • L’LNG (Gas Naturale Liquefatto) è un gas naturale (prevalentemente metano, CH4) convertito in forma liquida per facilitarne lo stoccaggio o il trasporto.
  • L’LNG è inodore, atossico e non corrosivo, ed è considerato il combustibile fossile più “pulito” al mondo.
  • È un combustibile per trasporto marittimo economico, pulito e sicuro, sempre più disponibile a livello mondiale, e soddisfa inoltre i requisiti attuali e futuri in fatto di emissioni, oltre a offrire il vantaggio di ridurre in modo significativo il particolato e le emissioni di gas serra (GHG).
  • L’utilizzo dell’LNG al posto del combustibile diesel per trasporto marittimo (MGO) offre numerosi vantaggi in termini di riduzione delle emissioni in atmosfera:
    • Assenza di emissioni di anidride solforosa (SOx)
    • Riduzione del 25% circa delle emissioni di anidride carbonica (CO2)
    • Riduzione dell’85% circa delle emissioni di ossidi di azoto (NOx)
    • Riduzione del 95% circa delle emissioni di particolato (PM)

All’avanguardia nell’uso del gas naturale liquefatto (LNG)

  • Le nuove navi Costa saranno le prime per il mercato crocieristico globale a utilizzare l’LNG per generare il 100% della loro energia sia nei porti sia in mare aperto. Un’innovazione che porterà a una riduzione significativa delle emissioni di gas di scarico, contribuendo alla tutela ambientale e al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità di Costa Crociere e della sua casa madre Carnival Corporation & plc (NYSE/LSE: CCL; NYSE: CUK).
  • Le due navi Costa fanno parte di un programma che comprende 7 nuove navi da crociera a LNG commissionate per 4 diversi marchi di Carnival Corporation & plc, che segneranno una nuova era nell’uso di carburanti a basse emissioni di carbonio:
    • AIDA Cruises (AIDAnova) – Autunno 2018 (solo per il mercato tedesco)
    • Costa Crociere – ottobre 2019
    • Carnival Cruise Line – 2020
    • P&O Cruises UK – 2020
    • AIDA Cruises – 2021 (solo per il mercato tedesco)
    • Costa Crociere – 2021
    • Carnival Cruise Line – 2022

Perché è stato scelto l’LNG?

  • La scelta di costruire le prime navi da crociera al mondo alimentate da LNG deriva dalla valutazione dei benefici ambientali dell’LNG, dalle recenti modifiche delle normative sulle emissioni e da considerazioni ulteriori relative alla filiera di approvvigionamento.
  • Nell’ambito degli ambiziosi obiettivi di sostenibilità fissati da Carnival Corporation per il 2020 – pubblicati dalla società e in procinto di essere raggiunti o superati – le compagnie del gruppo si sono impegnate per trovare soluzioni che potessero portare a una riduzione delle emissioni della propria flotta. L’LNG è il combustibile fossile più pulito al mondo e svolgerà un ruolo importante per raggiungere tali obiettivi, considerato che il consumo di combustibile navale è il fattore che contribuisce maggiormente a determinare l’impatto ambientale delle navi.
  • La scelta di adottare l’LNG è stata dettata anche da altre motivazioni:
    • Eco compatibilità futura: l’LNG è l’unico combustibile che soddisfa tutte le norme sulle emissioni post-2020 dell’International Maritime Organization (IMO), senza dover ricorrere a equipaggiamenti aggiuntivi
    • Crescente esperienza dei cantieri con questa tecnologia
    • Normativa chiara con il Codice IGF: grazie all’adozione del Code of Safety for Ships using Gases or other Low flashpoint Fuels (Codice IGF), l’LNG assicura certezza normativa alle compagnie che decidono di utilizzare questo combustibile
    • Situazione economia favorevole
    • Crescente disponibilità: sebbene la disponibilità di LNG nei porti non sia ancora quella desiderata, è in rapida crescita
    • Opportunità derivante dalla costruzione di nuove navi: la decisione di Carnival di costruire nuove navi basate su progetti innovativi (quindi non repliche di navi già costruite in precedenza) ha permesso di prendere in considerazione varie le opzioni per il combustibile, compreso l’LNG, e destinare spazio al suo stoccaggio
    • Conformità con gli obiettivi di sostenibilità aziendali: l’LNG è in linea con gli impegni di sostenibilità della corporation, perché consente di ridurre significativamente le emissioni di GHG e di altri agenti inquinanti presenti nelle emissioni

Utilizzo dell’LNG a bordo delle navi da crociera

  • L’LNG è un gas naturale che viene convertito in forma liquida attraverso il raffreddamento a -162 °C; tale processo ne riduce il volume di 600 volte e consente un trasporto e uno stoccaggio facili e sicuri.
  • La densità del gas liquefatto è circa la metà rispetto a quella dei combustibili tradizionali, pertanto richiede un serbatoio dal volume più grande, con uno spazio generalmente superiore di 1,8 volte. Di conseguenza, la progettazione delle nuove navi realizzata insieme a Meyer Werft è stata ottimizzata in modo da utilizzare al meglio lo spazio nei locali macchine e consentire lo stoccaggio del gas.
  • Sulle nuove navi Costa il combustibile verrà conservato in serbatoi di tipo C a una pressione operativa di 0,7 bar. I serbatoi sono collocati in appositi spazi; la sicurezza dei locali macchine sarà garantita da tubature a doppia parete per le linee del gas e da valvole di controllo collocate in appositi spazi protetti.
  • Sulle due navi Costa alimentate a LNG il gas verrà utilizzato in motori ibridi a doppia alimentazione, media velocità e quattro tempi, che forniranno l’energia necessaria sia nei porti che in mare aperto.
  • Le due navi saranno progettate per un’operatività di 14 giorni tra un rifornimento e l’altro, con un volume di stoccaggio combinato di circa 3.600 metri cubi per l’LNG a bordo. I motori ibridi a doppia alimentazione possono utilizzare anche gasolio marittimo (MGO) per far fronte a eventuali non disponibilità di LNG e per rispettare i regolamenti di ritorno sicuro in porto, che impongono una piena ridondanza dei sistemi di propulsione e di generazione di energia.
  • Un motore ibrido a doppia alimentazione può utilizzare gasolio marino o gas naturale come combustibile primario. Nell’eventualità di carenze di approvvigionamento di gas, sarà possibile passare automaticamente al gasolio marino convenzionale senza soluzione di continuità. Per ulteriori informazioni sui motori a LNG: https://www.youtube.com/watch?v=_Xjj6KJ_Qr4

La partnership con Shell per la fornitura di LNG

  • Carnival Corporation ha siglato un accordo quadro con Shell Western LNG B.V. (Shell), che sarà il fornitore del combustibile delle nuove navi del gruppo alimentate da LNG.
  • Le prime due navi a LNG ad usufruire dei servizi di bunkeraggio di Shell saranno quelle di AIDA Cruises e Costa Crociere.
  • Queste due navi utilizzeranno le infrastrutture Shell per rifornirsi di LNG in alcuni porti di scalo compresi nei loro itinerari di crociera.
  • Carnival Corporation punta su una partnership proficua con Shell, che vanta l’esperienza e la dedizione alla qualità, alla sicurezza e all’efficienza operativa necessarie per aiutare la compagnia a realizzare questo nuovo progetto.

Il quadro normativo che favorisce l’utilizzo dell’LNG

  • A ottobre 2016 l’International Maritime Organization (IMO) ha comunicato la decisione di imporre, a partire da gennaio 2020, un limite molto più rigoroso (0,5%) al contenuto di zolfo presente nei combustibili marittimi utilizzati in tutti i mari del mondo. Tale iniziativa è volta a eliminare o migliorare drasticamente la qualità delle emissioni prodotte dalle navi alimentate da combustibili marittimi pesanti.
  • Si registra inoltre un interesse crescente per la creazione di nuove aree soggette a controllo delle emissioni (ECA – Emission Control Areas, dove in contenuto di zolfo dei combustili deve essere inferiore allo 0,1%), in Paesi e regioni come Messico, America Centrale, Mediterraneo, costa settentrionale della Norvegia e Mare di Barents, Stretto di Malacca, costa della Cina, acque territoriali del Giappone e dell’Australia, Artico e Antartide. Le aree ECA sono state introdotte o stanno per essere introdotte in numerose aree costiere densamente popolate. Molte delle principali destinazioni crocieristiche mondiali si trovano in zone sensibili sotto il profilo ambientale: Mare del Nord, Mar Baltico e Nord America.
  • Utilizzando l’LNG come combustibile per le sue nuove navi da crociera e contribuendo alla creazione dell’infrastruttura necessaria per espanderne l’adozione in questo settore, Carnival intende fare in modo che le proprie attività future siano pienamente conformi ai requisiti dettati da queste normative e da altre a venire.

 L’infrastruttura per la fornitura di LNG

  • Sebbene le riserve di gas naturale nel mondo siano abbondanti e si preveda che rimangano tali nel prossimo futuro, tale risorsa non è tuttavia disponibile ovunque in forma liquida.
    • Mentre le infrastrutture dei porti stanno migliorando costantemente e certe aree in Europa stanno pesantemente investendo nell’utilizzo di combustibili più puliti, Carnival Corporation ha lavorato proattivamente con diversi porti in tutto il mondo per fare in modo che la fornitura di LNG per le sue nuove navi sia disponibile nella forma e nelle quantità necessarie.
    • Ci sono diversi esempi in Europa di infrastrutture attualmente in via di sviluppo, come i terminal di bunkeraggio del gas, che renderanno possibile un’ulteriore utilizzo dell’LNG.
    • Ai recenti arrivi di navi cisterna per il rifornimento di LNG nei porti olandesi di Zeebrugge e Rotterdam, se ne aggiungeranno a breve altri nel Mar Mediterraneo, in particolare nei porti di Marsiglia, Barcellona e Gibilterra, che hanno confermato l’impegno a dotarsi di strutture di bunkeraggio per l’LNG. La seguente mappa di DNV GL indica la distribuzione dei porti in cui è in corso lo sviluppo dell’infrastruttura di approvvigionamento dell’LNG.