ICS e ITF invitano gli stati di bandiera a segnalare gli incidenti

cargo-ship-pollution-300x242

Armatori e sindacati dei marittimi fanno fronte comune contro la mancata presentazione delle relazioni sui sinistri marittimi da parte degli stati di bandiera. International Chamber of Shipping, che riunisce l’80% della flotta mercantile mondiale, e International Transport Federation, organizzazione che raccoglie i sindacati di settore, denunciano il mancato rispetto delle convenzioni marittime Imo (tra queste la Solas) che prevedono relazioni annuali sugli incidenti in mare. Un dettaglio non secondario poiché, come spiega Stephen Cotton, segretario generale dell’ITF la mancanza di informazioni “ostacola lo sviluppo di misure adeguate per affrontarle le cause degli incidenti più gravi in cui i marittimi potrebbero perdere la vita”.