Guardia Costiera di Castellammare di Stabia: sequestrate 100 kg di prodotti ittici in cattive condizioni sanitarie

comandante-ivan-savarese

Castellammare di Stabia, 04 febbraio 2020 - Nel corso di una serrata attività di controlli di polizia sia via mare che via terra, eseguita su tutto il territorio di giurisdizione al fine della tutela della salute del consumatore, con particolare attenzione al rispetto della normativa sulla tracciabilità del prodotto, sulle norme sanitarie di conservazione e commercializzazione e somministrazione dei prodotti ittici, il personale della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Castellammare di Stabia ha sottoposto ad ispezione alcune pescherie nei Comuni di Torre Annunziata e di Poggiomarino.  Complessivamente sono stati elevati verbali amministrativi per un importo totale di circa seimila euro, oltre al sequestro di circa 1 (uno) Quintale di prodotto ittico privo di qualsivoglia documento di tracciabilità e conservato in cattivo stato di conservazione. “I suddetti controlli continueranno senza sosta anche nei prossimi giorni, al fine di garantire la tutela dei consumatori in tutta la giurisdizione di competenza, per evitare che prodotto ittico di dubbia provenienza arrivi sulle tavole delle nostre famiglie” sono state le parole del Comandante della Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia, Capitano di Fregata Ivan SAVARESE.