Assomarinas Perocchio : il sequestro del Marina Santelena una tempesta in un bicchiere d’acqua

marina-santelena

Roma, 3 luglio 2019 – La notizia del sequestro del Marina Santelena mi lascia inorridito – dichiara il Presidente di Assomarinas Roberto Perocchio – per la sproporzione del provvedimento rispetto ai fatti contestati.

Il Marina Sant’Elena è una delle principali imprese portuali turistiche di Venezia che, dopo 25 anni di procedure per la sua realizzazione, rappresenta oggi un fiore all’occhiello per la città, un punto di riferimento prezioso  per armatori e diportisti italiani e stranieri e per tutto il sistema dei servizi costieri. Boat & Breakfat e Static Charter sono fenomeni internazionali dell’attività nautica dilaganti ed inarrestabili.

Ritengo – conclude Perocchio -  che  un  provvedimento punitivo di questa portata sia inadeguato all’entità  dei fatti  che si collegano solo a discutibili interpretazioni relative all’ospitalità nautica e all’utilizzo dell’imbarcazione da diporto e rischi di compromettere la delicata ripresa del settore dopo un periodo di  crisi”.