A Venezia i container di PSA sono verdi

Shooting Terminal Vecon

Vecon è il primo terminal italiano e del Gruppo PSA ad ottenere la certificazione del proprio Sistema di Gestione per l’Energia secondo la norma ISO50001:2011 con l’audit di SGS Italia appartenete al circuito ACCREDIA. La certificazione fa parte di una serie di traguardi in campo ambientale messi a segno dal terminal nell’ultimo anno. Non da ultimo, lo sbarco – lo scorso 23 luglio – delle componenti della nuova gru semovente elettrica E-RTG (zero emission Rubber-Tyred Gantry), unica in Italia, che sarà operativa già nei prossimi mesi. Un investimento importante (1.500.000 € da parte di PSA), realizzato anche con il contributo dell’Autorità Portuale di Venezia (400.000 €), che sta realizzando gli interventi di infrastrutturazione del piazzale che prevedono l’esecuzione di 2 vie di corsa della lunghezza di quasi 400 metri ciascuna, lungo le quali verranno movimentati i container in import. L’intervento permetterà non solo di aumentare la capacità del terminal e raggiungere maggiori velocità di movimentazione, ma anche di ridurre a zero le emissioni di gas nocivi e incidere notevolmente sull’inquinamento acustico. Un grandissimo risultato se si considera che la gru produrrà 16 Kg di CO2e l’ora, contro i 59 prodotti dall’attuale impianto funzionante a gasolio, con una riduzione annua media di 120.400 kg di CO2 emessa – il 73% in meno, che comporteranno un importante saving in termini di fuel e running cost. L’operazione sarà completata il prossimo ottobre, con la consegna di 2 Reach Stacker “Kalmar” del valore di circa 750.000 euro, dotati di avanzata tecnologia in termini di emissioni e risparmio energetico. Sul piano della sicurezza, l’investimento consentirà di ridurre notevolmente il numero dei mezzi in movimentazione che circolano all’interno delle aree operative, con un’importante incidenza sul rischio potenziale legato alla circolazione degli stessi.  Gli interventi fanno parte del Piano Sicurezza e Ambiente di Vecon, con attività che sono state realizzate anche in collaborazione con l’Autorità Portuale, e che proseguiranno a settembre con la Campagna Green, che coinvolgerà anche il personale del Terminal e sarà incentrata sul corretto uso dell’Energia e sul Rispetto dell’Ambiente.