• 16 Luglio 2024 13:25

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Tre fratellini incendiano una giostrina, il più piccolo ha 3 anni

Diredazione City

Feb 23, 2024
Francesco Emilio Borrelli: è incredibile che un bambino di tre anni sia già protagonista di tali atti delinquenziali e pericolosi
Napoli – Una giostrina del Green Park di Sant’Anastasia era stata data alle fiamme domenica scorsa in circostanze poco chiare come avevano denunciato il deputato Francesco Emilio Borrelli e la rappresentante territoriale di Europa Verde Ines Barone. Le fiamme avevano distrutto la struttura sviluppando una colonna di fumo nero nei pressi dell’abitato circostante. Dopo una verifica dell’amministrazione comunale si è scoperto che sono stati tre fratellini a fare ciò,il più piccolo ha 3 anni. La madre è stata segnalata dai carabinieri.
“A Napoli e nella città metropolitana,  come anche a  Sant’Anastasia,  purtroppo si verificano troppo spesso episodi di illegalità e di microcriminalità. Addirittura in questo caso è coinvolto un bambino di 3 anni assieme ai fratellini. E’ incredibile che un bambino così piccolo sia già protagonista di tali atti delinquenziali e pericolosi. Non sono enumerabili le lamentele e le denunce di tanti cittadini del territorio anastasiano sul puzzo putrido che soprattutto a ridosso della stagione estiva si sente di notte, per probabili incendi di non si capisce di cosa e non si sa di che provenienza. A questo va aggiunto che la cittadina  che sorge alle falde del monte Somma è stata negli ultimi mesi anche luogo dove si sono verificati episodi di criminalità giovanile , si ricordi la bambina di sei anni ferita a Piazza Cattaneo e la sparatoria presso il McDonald’s.
Servono presidi delle forze dell’ordine più  incisivi e costanti. Bene ha fatto l’amministrazione a intervenire subito dopo l’evento, la stessa solerzia deve esserci contro tutti gli atti vandali e criminali che avvengono sul territorio” dichiarano il deputato Francesco Emilio Borrelli e la rappresentante territoriale Ines Barone.