• 25 Giugno 2024 07:27

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Si è conclusa la visita dei Deputati della Commissione Trasporti in Italia

Una delegazione della commissione per i trasporti e il turismo (TRAN), guidata dalla presidente Karima Delli (Verdi/ALE, FR), ha visitato i capoluoghi di Liguria e Toscana per fare il punto sullo sviluppo dei progetti di rilevanza europea che riguardano le due regioni.

La delegazione, composta da dieci membri, ha visitato nei primi due giorni Genova, concentrandosi sulle sue principali sfide infrastrutturali e sul rapporto tra la città, l’Europa e il resto del Mediterraneo in un’ottica di sviluppo sostenibile e di interconnessione tra modelli di viabilità e tra cittadini e sistemi di trasporto. In particolare, i deputati hanno visitato il progetto del Terzo Valico di Giovi e il porto del capoluogo ligure, vertice meridionale del corridoio della rete di trasporto transeuropea Reno-Alpi, che collega Genova ai principali porti del Mare del Nord in Belgio e nei Paesi Bassi.

“Il porto di Genova – ha dichiarato Delli al termine della visita in Liguria – non è solo un porto merci e passeggeri ma un punto di connessione tra culture. Questa città è veramente impressionante: è la porta del sud dell’Europa e deve farsi anche portavoce delle ambizioni europee dal punto di vista climatico e dell’equità sociale e soprattutto per quanto concerne un’apertura verso il Mar Mediterraneo”.

Gli eurodeputati si sono quindi recati a Pistoia, allo stabilimento ferroviario Hitachi, che produce treni innovativi ad alta velocità, e all’aeroporto di Firenze, affrontando i temi dell’intermodalità, della sostenibilità e della decarbonizzazione su terra e aria e dell’impatto del turismo sulle città e i sistemi di trasporto.

“Siamo nell’aeroporto di una delle più belle città del mondo – ha sottolineato la presidente della commissione TRAN da Firenze – e quindi non possiamo non interessarci anche al ruolo dello scalo nella gestione del turismo. Siamo la commissione della mobilità e la mobilità dev’essere durabile e accessibile. Su questi aspetti Firenze deve dimostrare di essere sinonimo di futuro”

Hanno partecipato alla missione altri nove eurodeputati: Marian Jean Marinescu (PPE, RO), Massimiliano Salini (PPE, IT), Josianne Cutajar (S&D, MT), José Ramón Bauzá Díaz (Renew, ES), Nicola Danti (Renew, IT), Bergur Løkke Rasmussen (Renew, DK), Marco Campomenosi (ID, IT), Carlo Fidanza (ECR, IT) e Roberts Zile (ECR, LV).