• 2 Marzo 2024 02:22

Sdoganamento non stop per gli operatori AEO

DiAntonio Scotto Pagliara

Giu 25, 2012

Confetra applaude: “coerente con le procedure just in time”

 

Dal prossimo 3 luglio gli operatori affidabili, certificati dall’autorità doganale come AEO – Authorized E Operator – potranno beneficiare dello sdoganamento telematico in export non stop, dall’1 alle 24,00 in procedura domiciliata, cioè presso i propri magazzini.

“In base a quanto già disposto – precisa l’Agenzia delle Dogane –  le merci selezionate per il controllo (esito della dichiarazione “non svincolabile”) devono restare nel luogo autorizzato sino all’intervento del funzionario doganale, di norma effettuato nella fasce orarie e nei giorni di operatività degli uffici di controllo. Tenuto conto della vigente normativa  comunitaria in materia di restituzioni all’esportazione – continua – le dichiarazioni della specie possono essere trasmesse dai soggetti AEO al di fuori dell’arco temporale di operatività dell’ufficio controlli effettuando il preavviso, di cui alla nota 8867/SAISA del 25 gennaio 2011, nel termine ordinario di 24 ore”.

Confetra plaude a questa importante apertura concessa dall’Agenzia delle Dogane che gli operatori richiedevano da tempo.

“Si tratta di un segnale molto apprezzato dalle imprese” – dichiara il Direttore Generale Luzzati – “coerente con le procedure just in time dei traffici internazionali; il provvedimento contribuisce in modo significativo a ridurre il gap sui tempi di sdoganamento che abbiamo con le dogane del Nord Europa”.

La concessione dell’operatività H24 ai soggetti certificati AEO, dovrebbe costituire una prima tappa per arrivare ad aprire lo sdoganamento non stop anche ad altre realtà, come ad esempio nei porti e negli aeroporti dove le aree sono costantemente sotto controllo doganale.