• 25 Giugno 2024 07:59

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Ravenna, impianto eolico da 1,5 Kw

L’Ap studia anche l’elettrificazione delle banchine

 

Un impianto minieolico da 1,5 Kw è stato inaugurato nell’area del terminal crociere di Porto Corsini. L’installazione del dispositivo è stata resa possibile dalla collaborazione, nell’ambito del progetto europeo Powered, tra Provincia di Ravenna, Autorità portuale, Ravenna Terminal passeggeri e Tozzi Nord, l’azienda che ha donato l’impianto.

L’obiettivo del progetto Powered è la realizzazione di una serie di anemometri nel bacino adriatico – ionico per la valutazione delle condizioni di sviluppo di questa tecnologia. La messa in funzione dell’impianto, nei piani della Provincia, rappresenta così il primo passo verso il possibile sfruttamento del vento nell’area del porto di Ravenna e per le piattaforme offshore dell’Eni, con cui è attualmente in corso un approfondimento tecnico.

Quello di Porto Corsini è un impianto microeolico ad asse verticale: zero emissioni, ottimale inserimento architettonico e paesaggistico, praticamente silenzioso. Ad esso sarà  affiancato nei prossimi giorni un anemometro per rilevazione dell’intensità e delle direzioni del vento.  

Il porto – è stato sottolineato durante la cerimonia di inaugurazione – deve conciliare positivamente la ricerca e l’innovazione con le attività economiche. In questa ottica l’Autorità Portuale ha in programma di realizzare il prossimo anno uno studio per verificare le possibilità e le condizioni per fornire energia elettrica alle navi utilizzando anche  fonti di energia alternative.