• 23 Febbraio 2024 07:45

Napoli, recepite le modifiche al Piano regolatore Portuale

Più vicini gli interventi previsti dal Grande Progetto

 

Il Comitato portuale di Napoli ha approvato il recepimento delle modifiche al Piano regolatore del Porto, documento che recepisce le linee strategiche di sviluppo del porto e i relativi interventi infrastrutturali contenuti nel Grande Progetto.

Prima del via libera il Comitato ha discusso una proposta di emendamento da inserire nelle norme tecniche di attuazione del Piano a tutela dei concessionari. Il provvedimento, caldeggiato dall’Unione Industriali di Napoli, non è passato poiché, come spiega una nota, “la normativa vigente in materia già contempla la tutela dei concessionari”. Inoltre, “da un punto di vista formale lo strumento programmatorio non consente l’inserimento di emendamenti del tipo richiesto”.

Per il Presidente Dassatti è stato attuato “quanto già stabilito nelle “Linee d’indirizzo per la promozione e la programmazione di misure urgenti allo sviluppo sostenibile del porto di Napoli”e nel Grande Progetto “Logistica e Porti: sistema integrato portuale di napoli e Stabia” di cui alla delibera del Comitato Portuale del 6 marzo 2012 ”

La riunione si è conclusa con la delibera di “dare mandato al Presidente dell’Autorità Portuale e, per

quanto previsto dall’art.10 comma 4 della legge n.84/94, al Segretario Generale di procedere ad ogni ulteriore utile adempimento per conseguire l’approvazione del Piano Regolatore Portuale  (procedura VAS regionale, intesa con il Comune di Napoli, presentazione al Consiglio Superiore del LLPP, procedura di VIA nazionale e approvazione della Regione Campania)”.