• 24 Febbraio 2024 17:47

La compagnia di Aponte al BMT 2012 presenta la stagione estiva

 

Nonostante il momento delicato attraversato dal settore crocieristico MSC Crociere continua a credere fortemente nel settore investendo su due nuove navi. E’ recentissimo l’annuncio dell’acquisizione di MSC Preziosa, quarta nave della Classe Fantasia, che entrerà a far parte della flotta a marzo 2013 e porterà il numero a 13 unità. Prima di MSC Preziosa però sarà la volta di MSC Divina, così chiamata in onore di Sophia Loren, che debutterà fra due mesi. Un’unità per cui MSC ha fatto partire recentemente un piano di assunzioni per 2.000 posti di lavoro.

Sono queste le novità principali con cui la compagnia di Gianluigi Aponte ha partecipato alla Borsa Mediterranea del Turismo a Napoli, appuntamento in cui il sistema portuale della Campania conferma di essere strategico per la società ginevrina. Per la stagione estiva 2012, infatti,  MSC Crociere ha posizionato a Napoli MSC Fantasia, ogni lunedì ed MSC Orchestra, ogni sabato per un totale di 59 scali che diventano 92 se si considerano i 27 scali di MSC Sinfonia ogni domenica a Salerno e i 6 scali in programmazione a Sorrento.

Proprio nello scalo partenopeo il top management e gli ufficiali di bordo di MSC Fantasia hanno mostrato tutti gli aspetti riguardanti la sicurezza di una nave da crociera, accompagnando gli interessati in ogni area della nave, anche e soprattutto quelle dedicate al solo equipaggio, come le cucine, la cambusa, le sale mediche, la sala controllo e il ponte di comando.

 “Per garantire ai nostri ospiti una vacanza in pieno confort e massima sicurezza, a bordo di ogni nave e nei nostri uffici di terra esiste un’organizzazione che lavora costantemente ‘dietro le quinte’ per definire ogni dettaglio attraverso procedure affidabili e precise” ha sottolineato Domenico Pellegrino. “Infatti, la sicurezza a bordo delle navi da crociera è un tema molto ampio e articolato che riguarda ogni singolo aspetto della vita di bordo, dagli accertamenti per l’accesso in nave alla verifica delle condizioni igienico-ambientali, dall’assistenza medica garantita 24 ore su 24 alla corretta conservazione dell’intera catena alimentare. Sono queste le priorità che ci consentono di assicurare ai passeggeri quella qualità, quella professionalità e quell’autentica ospitalità che da sempre ci contraddistinguono nel panorama crocieristico mondiale”.

Durante la visita in nave sono state illustrate in particolare le procedure per garantire la qualità e la sicurezza alimentare dei prodotti serviti a bordo e la politica di formazione continua attuata per l’equipaggio e il personale di terra.

Con la stessa filosofia MSC Crociere ha negli anni sviluppato una tecnologia di eccellenza in dotazione esclusivamente a bordo delle proprie navi che consente di pianificare e monitorare le rotte di ogni unità. Si chiama Voyage Planning & Monitoring System e, grazie all’utilizzo del satellite, consente agli uffici di terra della Compagnia di conoscere in tempo reale la posizione esatta della nave in qualsiasi parte del mondo essa si trovi, rilevando immediatamente eventuali anomalie nella rotta, nella velocità e nel corretto funzionamento dei principali sistemi presenti a bordo.

“Nei nostri uffici di Sorrento siamo in grado di riprodurre in ogni momento tutti i dati principali della navigazione, come se ci trovassimo effettivamente sul ponte di comando di ognuna delle nostre navi” ha dichiarato Emilio La Scala, General Manager dell’ufficio tecnico. “Il sistema è in grado di fornirci in tempo reale dati tecnici quali l’Heading (direzione della nave), il Rate of Turn (le evoluzioni della nave), l’Xte (l’eventuale fuori rotta espresso in miglia), il BTW (direzione da seguire) in caso di rotta selezionata, il Course & Speed underground (velocità reale della nave). Gli stessi dati sono visibili agli uffici di terra della Compagnia anche per le imbarcazioni che navigano in prossimità delle navi MSC Crociere”.