• 19 Aprile 2024 14:01

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Livorno, nel 2015 potenziate le infrastrutture ferroviarie del porto

Dalla Regione Toscana 33 milioni di euro

 

Entro la fine del 2012 si concluderanno gli adempimenti preliminari, le richieste di autorizzazioni e pareri, l’attività negoziale e la presentazione del progetto. Poi inizieranno i lavori veri e propri ed entro il 2015 il Porto di Livorno (dalla Darsena Toscana) avrà nuovi arredi ferroviari e un collegamento ferroviario diretto con la linea Roma-Genova (lato Pisa).

Lo prevede un protocollo d’intesa, firmato da Regione Toscana, Provincia, Comune e Autorità portuale di Livorno con Rete Ferroviaria Italiana, che aggiorna gli accordi presi nel novembre 2008 e conferma le risorse destinate all’intervento dettando tempi certi per la realizzazione dell’opera.

Il documento stabilisce un dettagliato cronoprogramma e vincola le risorse regionali al rispetto rigoroso dei tempi prefissati. Si stabilisce anche che in caso di ritardi che rendano incompatibili i tempi di realizzazione con quelli di rendicontazione dei fondi POR-FESR, i 33 milioni di euro della Regione saranno destinati ad altre opere. Entro marzo 2012 sarà verificato lo stato di attuazione degli interventi per avere la certezza del rispetto dei tempi dettati dal cronoprogramma.

Il potenziamento delle strutture ferroviarie della Darsena e dei collegamenti tra il principale porto toscano e la linea ferroviaria Roma-Genova era atteso dal 2008, da quando Regione Toscana, Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti e Ferrovie dello Stato firmarono un protocollo d’intesa in cui la Toscana si impegnava a destinare a quest’opera 33 milioni di fondi europei POR-FESR ed il Ministero le dedicava 7 milioni di euro di risorse statali.

Catello Scotto Pagliara