• 14 Aprile 2024 14:12

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Fincantieri: avviato il primo corso di italiano per personale straniero

L’iniziativa segue un Protocollo d’intesa sottoscritto tra il Gruppo e il CPIA Levante Tigullio e sostenuto dall’Assessorato alle politiche sociali di Sestri Levante

Ha preso il via il primo corso di lingua italiana per personale straniero presso lo stabilimento di Riva Trigoso di Fincantieri. Si terrà in orari compatibili con le esigenze di lavoro dei dipendenti. L’iniziativa fa seguito a un importante Protocollo d’intesa sottoscritto a gennaio tra il Gruppo e il Centro Provinciale Istruzione Adulti Levante Tigullio e sostenuto dall’Assessorato alle politiche sociali del Comune di Sestri Levante.

La partnership punta a favorire un miglioramento della comprensione linguistica del personale straniero in ottica di una migliore inclusione sociale, sia all’interno dello stabilimento che all’esterno.

Questa attività si propone inoltre di incrementare i livelli di socializzazione dei lavoratori stranieri, favorire la collaborazione, l’aiuto, il rispetto reciproco, ridurre le incomprensioni, le conflittualità, i pregiudizi e accelerare il processo di inclusione sociale e culturale.

Luciano Sale, Direttore Human Resources and Real Estate di Fincantieri, ha dichiarato: “Fincantieri è un insieme di culture e di competenze diverse: abbiamo 18 cantieri su quattro continenti e i nostri lavoratori sono di 60 diverse nazionalità. Proprio questa Diversità è la nostra forza. Accompagnandola ad Equità ed Inclusione, valori fondamentali per la nostra visione industriale e sociale, rafforziamo il nostro impegno DEI come già declinato nel Piano di Sostenibilità 2023-2027”.

La dirigente del CPIA Levante Tigullio, Loredana Iaccarino, ha affermato: “Questa collaborazione è importante: attribuisce nuovi spazi, non solo fisici, per lo sviluppo e la buona riuscita di un servizio che ormai da 10 anni l’istituto svolge sul territorio a favore dell’inclusione linguistica, culturale e sociale della popolazione straniera”.

Il sindaco di Sestri Levante, Francesco Solinas, ha sottolineato: “Il corso di italiano per i lavoratori stranieri di Fincantieri risponde a una richiesta di integrazione importante a vari livelli. Questo programma nasce dall’impegno dell’azienda verso il personale e non solo migliorerà la vita lavorativa, ma favorirà l’integrazione sociale nella città con oggettive e positive ricadute nella vita quotidiana. Esprimo quindi soddisfazione nel constatare che Fincantieri, realtà imprenditoriale importante per Sestri, in collaborazione con il CPIA Levante Tigullio ed il sostegno dell’Assessorato alle politiche sociali del Comune, è impegnata nel fornire al personale gli strumenti necessari perché possano sentirsi parte integrante non solo dell’azienda ma anche della comunità locale”.