• 19 Aprile 2024 14:30

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

d’Amico, contro la pirateria meglio la sicurezza privata

La posizione del presidente di Confitarma a Shipping and Law 2012

 

Approvare in modo celere le norme per l’imbarco a bordo di guardie private contro la pirateria. È l’auspicio di Paolo d’Amico, presidente di Confitarma, nel suo intervento a Shipping and Law, appuntamento, giunto alla terza edizione, organizzato dallo Studio Legale Lauro a Napoli.

d’Amico, ricordando la difficile situazione dei due marò ancora in mano al governo indiano, ha sottolineato i problemi scaturiti dall’uso di personale militare a bordo delle navi. Complicazioni che potrebbero essere facilmente superate dall’applicazione, già positivamente sperimentato in altre contesti legislativi, di un contratto privato per personale di sicurezza armato.

Rispetto all’urgenza del problema pirateria d’Amico ha lamentato soprattutto l’eccessiva lentezza dei processi decisionali, in mano a persone “distanti” dai problemi concreti del trasporto marittimo internazionale. Un’irresolutezza, ha denunciato, che permette al fenomeno di aumentare.