• 14 Aprile 2024 12:16

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Costa Crociere riduce l’impatto ambientale con i camion a bio-LNG di LC3 Trasporti

I camion alimentati a biocombustibile saranno impiegati per percorrere il 25% dei chilometri necessari per rifornire le navi Costa in Europa e il 42% in Italia

GenovaCosta Crociere estende la sua collaborazione con LC3 Trasporti, azienda italiana leader nel settore del trasporto sostenibile, relativa all’utilizzo di camion alimentati a bio-LNG per il trasporto delle forniture di cui necessitano le navi della sua flotta.

Nel 2024 circa il 25% dei chilometri necessari per rifornire le navi Costa posizionate in Europa sarà percorso utilizzando i camion di LC3 Trasporti alimentati a bio-LNG, il biometano liquefatto ottenuto dalla raffinazione di scarti dell’industria zootecnica. Questa percentuale salirà al 42% considerando i soli porti di partenza italiani.

L’impiego del bio-LNG per il trasporto su gomma delle merci consentirà di abbattere le emissioni nette di CO2 dell’87% e quelle di particolato quasi del 96% rispetto a un mezzo tradizionale Euro VI diesel, che trasporti lo stesso carico percorrendo la stessa distanza.

Le forniture che saranno trasportate comprendono diverse tipologie di generi alimentari, bevande, forniture tecniche, che partiranno dai magazzini di Costa Crociere a Genova per raggiungere le navi della compagnia italiana nei porti di Kiel, Amburgo, Venezia, Taranto e Trieste. In particolare, l’intera tratta Genova-Venezia, che attraversa la Pianura Padana, una delle zone d’Europa più esposte all’inquinamento da particolato, sarà coperta utilizzando solo camion a bio-LNG.

La collaborazione tra Costa Crociere e LC3 Trasporti è iniziata a giugno 2023, per il trasporto delle forniture di una nave Costa che partiva dal porto di Kiel. Grazie all’impiego dei camion a bio-LNG invece dei mezzi tradizionali Euro VI diesel, sui circa 115.000 chilometri percorsi in totale nel 2023 le emissioni nette di CO2 sono state ridotte di 12.200 Kg, mentre quelle di particolato di circa 384.000 mg.

“Il nostro percorso verso la neutralità carbonica prosegue nel segno dell’innovazione, guardando non solo alla nostra flotta, ma anche a tutte le attività collaterali alla crociera, tra cui la logistica di cui hanno bisogno le nostre navi per i loro rifornimenti. Per questo, dopo la prima esperienza positiva del 2023, abbiamo deciso di estendere la collaborazione con LC3 Trasporti, un partner italiano come Costa, che condivide i nostri stessi valori e la nostra stessa visione” – ha dichiarato Marco Diodà, Vice President Procurement & Supply Chain di Costa Crociere.

Michele Ambrogi, Presidente di LC3 Trasporti, aggiunge: “La partnership con Costa Crociere segna un passo significativo verso la decarbonizzazione anche nel settore crocieristico, attraverso l’applicazione di una logistica più sostenibile. Con l’estensione della collaborazione nel 2024, LC3 continuerà a contribuire al miglioramento delle performance ambientali degli approvvigionamenti delle navi Costa in Italia ed Europa, grazie ai nostri camion a bio-LNG. Questa soluzione non solo abbatte le emissioni in modo sostanziale, ma rappresenta un concreto avanzamento verso la piena sostenibilità del trasporto pesante. Inoltre, l’importante riduzione degli inquinanti rispetto ai veicoli tradizionali Diesel Euro VI valorizza ancora di più questa tecnologia. Siamo riconoscenti per la fiducia che Costa Crociere ha riposto in LC3 Trasporti; un esempio tangibile di come la collaborazione aziendale possa portare a soluzioni innovative, promuovendo la sostenibilità nel panorama dei trasporti.”