• 24 Febbraio 2024 17:05

Castellammare. Tragedia evitata dalla Guardia Costiera

DiAntonio Scotto Pagliara

Lug 18, 2012

Gli uomini delle Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia hanno evitato una tragedia al Capo di Sorrento soccorrendo sue giovani bagnati in difficoltà.

I due, una donna di 30 anni e un uomo di 28, usciti per una nuotata si sono travati in difficoltà a causa dell’aumento dell’intensità delle onde e della risacca dovuta al vento di maestrale.

Colti dal panico sono stati soccorsi grazie all’intervento di un gommone della Capitaneria di porto allertato da una chiamata al  Numero Blu per le emergenze in mare 1530.

“Le zone della Regina Giovanna e della spiaggia della Pignatella – ha spiegato il comandante Savino Ricco – sono note per il fenomeno della risacca dovuta al vento di maestrale e vorrei raccomandare di evitare di fare il bagno ed allontanarsi quando si verificano queste condizioni di mare, una distrazione o un’imprudenza potrebbero essere fatali, basti pensare alla tragedia capitata   sul litorale flegreo. La Guardia Costiera è impegnata 24 ore al giorno per l’operazione MARE SICURO 2012 e posso confermare che continueremo a lavorare ed a impegnarci senza sosta e senza risparmiare energie.”

In un’altra operazione la Capitaneria di Castellammare ha sequestrato 5 natanti nel porto stabiese. Le unità da diporto erano ormeggiate lungo una banchina di pertinenza della Fincantieri. scattae anche 5 denunce a carico di ignoti presso la  Procura della Repubblica di Torre Annunziata.