• 17 Giugno 2024 02:09

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Autotrasporto: Serracchiani, proposta di legge per abolire contributo ART

“Norma strutturale dà certezze, evita storture e disagi”

“Ho depositato una proposta di legge per abolire definitivamente il contributo che le imprese di autotrasporto sono tenute a pagare all’Autorità di Regolazione dei Trasporti. Dalle misure temporanee di sospensione come l’ultima introdotta dal Decreto Lavoro bisogna a passare a un provvedimento strutturale che dia certezze, eviti storture e prevenga disagi”. La deputata Debora Serracchiani (Pd) rende noto il deposito della sua proposta di legge sulla soppressione del contributo dell’autotrasporto all’Autorità di Regolazione dei Trasporti (ART), recante “Modifica all’articolo 37 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, in materia di soppressione del contributo versato all’Autorità di regolazione dei trasporti dagli operatori economici operanti nel settore del trasporto”.
“Controverso sin dalla sua introduzione nel 2018 quando è stato modificato il meccanismo di finanziamento dell’ART includendovi anche il settore dell’autotrasporto” – spiega la parlamentare – la soppressione definitiva del contributo raccoglie le istanze di tutte le Associazioni di settore. Come chiarito, le attività svolte dalle imprese di autotrasporto non sono interessate dal concreto esercizio di competenze attribuite all’Autorità e il contributo è utilizzato per finanziare attività non regolatorie, bensì competenze amministrative di tipo generico che debbono essere a carico della fiscalità generale”.
“Proprio per l’incertezza dei provvedimenti temporanei – aggiunge Serracchiani – quest’anno molte imprese hanno già versato la prima rata del contributo prima che il Dl decretasse la sospensione, e ora devono chiedere il rimborso”.